Ricette della cucina italiana adattate per il tuo Bimby tm31 e tm5.

Ricette della cucina italiana adattate per il tuo Bimby tm31 e tm5.

mercoledì 18 febbraio 2015

Polpo e Patate



Mare sapore di mare... Ho passato qualche giorno ad Alassio e ho avuto modo di assaggiare una strepitosa insalata di polpo e patate preparata dalla Signora Carmen sul lungomare. "mare = pesce" ed eccomi in pescheria a comprare un polpo. Una volta giunto a casa l'ho cucinato ottenendo un ottimo risultato. Eccovi la ricetta.

INGREDIENTI:

Per la cottura del polpo e patate:

  • 1 polpo (il mio pesava 1.3 kg)
  • 200 gr di acqua + altra per coprire quasi completamente il polpo
  • 300 gr di patate pelate
  • 50 gr di vino bianco secco
  • 1 cipolla o 1 scalogno
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio 
  • 1/2 cucchiaino di sale fino

Per la citronette:

  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzolino di prezzemolo
  • 40 gr di olio e.v.o.
  • 50 gr di succo di limone

ESECUZIONE:


  1. Pulire il polpo (di solito viene venduto già privo di interiora e di occhi) asportando la parte del becco. (Se siete in difficoltà consultate Youtube, vi sarà sicuramente d'aiuto).
  2. Lavarlo bene strofinandolo sotto l'acqua fredda, pestarlo con un mattarello o un pestacarne per rendere la carne del polpo più tenera. Sciacquarlo nuovamente sotto l'acqua fredda facendo attenzione a pulire le ventose e l'interno del sacco.
  3. Versare nel boccale del Bimby l'acqua (200 gr), il vino, il prezzemolo, la cipolla/scalogno, il sale e portare a bollore, 7/8 minuti 100° velocità 1 antiorario.
  4. Nel frattempo pelare le patate, sciacquarle e tagliarle a dadini piccoli; posizionarle nel vassoio del Varoma.
  5. Trascorsi i 7/8 minuti l'acqua sarà bollente, togliere il coperchio del boccale e immergere per 4/5 volte i tentacoli del polpo per farli arricciare.
  6. Posizionare il polpo all'interno del boccale.
  7. Aggiungere dell'ulteriore acqua per ricoprire quasi completamente il polpo.
  8. Chiudere il boccale con il coperchio e posizionare il Varoma con le patate.
  9. Cuocere per 30 minuti a temperatura Varoma velocità cucchiaio antiorario.
  10. Togliere il Varoma e continuare a cuocere il polpo per altri 15/20 minuti con il tappo a chiusura del coperchio.
  11. Controllare la cottura del polpo infilando una forchetta alla base dei tentacoli. Deve infilarsi molto facilmente.
  12. Versare il polpo con la sua acqua di cottura in un recipiente e lasciarlo intiepidire, poi tagliarlo a piccoli pezzetti.
  13. Sciacquare il boccale e preparare la citronette inserendo nel boccale aglio e prezzemolo e tritare 5 secondi velocità 7.
  14. Aggiungere olio e limone e mescolare 15 secondi velocità 4.
  15. Unire in una pirofila il polpo tagliato a pezzi, le patate e la citronette.

Buon appetito!!!

martedì 10 febbraio 2015

Praline Cocco e Mascarpone


Avevo in frigorifero mezza vaschetta di mascarpone aperta e buttarla sarebbe stato un peccato. Cosa faccio?!? Un tiramisù? No. Non ho le uova. Allora ecco questa ricetta con cui, con pochi ingredienti, farete delle ottime e gustosissime praline al cocco e mascarpone.

INGREDIENTI PER CIRCA 35 PRALINE:

  • 250 gr di mascarpone
  • 150 gr di zucchero
  • 200 gr di farina di cocco
  • 80 gr di biscotti secchi
  • 1 cucchiaino di liquore (brandy) FACOLTATIVO
  • altra farina di cocco per ricoprire le praline

ESECUZIONE:

  1. Mettere i biscotti nel boccale, sbriciolarli a velocità 10 per 7/8 secondi.
  2. Togliere i biscotti sbriciolati.
  3. Inserire nel boccale la farfalla, il mascarpone, lo zucchero e montare a crema per 2,5 minuti velocità 4.
  4. Togliere la farfalla, aggiungere la farina di cocco e mescolare 1 minuto velocità 3.
  5. Aggiungere i biscotti sbriciolati, il liquore e impastare 30 secondi a velocità 3.
  6. Travasare l'impasto in una terrina e, aiutandovi con le mani, formare delle palline da passare nella farina di cocco.
  7. Adagiare le praline così ottenute nei pirottini di carta.
  8. Mettere il tutto in frigorifero per 3-4 ore.

Buon appetito!!!

P.S. Se volete potete passare le praline nel cacao amaro invece che nella farina di cocco.